Kuni Kids Park!

Buon Compleanno Kuni!
Oggi è un gran giorno! E’ un giorno di festeggiamenti al Kuni Kids Park…

Quanti anni sono trascorsi? Cinque anni… ed è una gioia condividere con i collaboratori del Kuni questo importante traguardo!
 
Con noi oggi, una donna speciale, una donna che mette anima e cuore nel suo lavoro e che ai bambini, ospiti del Kuni, trasmette tutta la sua passione!
Siamo qui con Ulrike Oberrauch, la presidente della cooperativa Ki.Ba. Project che gestisce il Kuni Kids Park del Twenty…

Buongiorno Ulrike…
 
Racconti ai nostri lettori chi è Ulrike e come è nata la sua collaborazione con il Kuni Kids….
 
Buon giorno a tutti, mi chiamo Ulrike Oberrauch, ho 38 anni, vivo a Renon e ho due figli di 8 e 10 anni. Lavoro da 14 anni per la cooperativa Ki.Ba. Project e da dicembre 2008 come presidente. Nel 2014 Ki.Ba. ha iniziato ad espandersi cercando private per attivare collaborazioni e promuovere nuove attività ludiche.  Ci siamo proposti al Twenty con l’idea di gestire nel weekend un piccolo angolo gioco per i bambini che vengono con i genitori a fare shopping. Ma da subito abbiamo capito che il Twenty non voleva solo un piccolo angolo ma dedicare un’intera area di 500 m² ai giochi per i bambini. E cosi un colloquio dopo l’altro….Grazie all’aiuto di una architetta di nostra conoscenza capace di progettare spazi adatti all’infanzia, è nato il nostro bellissimo Kuni Kids!
 
Ci dica un po’…siamo curiosi… chi è Kuni?
 
Kuni è il nostro “guardiano” posizionato all’ingresso del parco giochi e controlla chi entra; fa parte della saggistica della nostra regione …Il nome “Kuni” poi lo abbiamo scelto insieme ad altre persone che hanno collaborato alla realizzazione del parco! Ci sembrava simpatico: un personaggio con nome Kuni, forte come una roccia, che controlla e veglia sui bambini e il loro benessere! Anche gli amici di Kuni hanno radici nella saggistica dell’Alto Adige: Moltina è una principessa delle marmotte nel regno del Fanes, mentre i nani e le sirenette derivano dalle storie tipiche del territorio delle Dolomiti. 
 
Un bilancio di questi anni di collaborazione? 
 
Gli occhi emozionati dei bambini e gli innumerevoli ringraziamenti da parte dei genitori…questo è il nostro bilancio, favoloso! Un lavoro molto intenso con tanta responsabilità, ma enorme soddisfazione. Aver avuto la possibilità di creare un servizio che in Alto Adige non esisteva ancora, è stata una bella sfida… grazie al Twenty per la fiducia dimostrataci! 
Un bilancio numerico? 127.439 ingressi registrati fino inizio dicembre 2020, che ovviamente sarebbero stati molto di più, ma l’anno 2020 è stato un anno davvero brutto per tutti, purtroppo. 
 
Quali sono le principali attrazioni che il Kuni mette a disposizione dei bambini?
 
Ce n’è per tutti i gusti: dalla zona per la creatività, al gioco di ruolo; dalla palestra per muoversi, alla zona con materiali per le costruzioni. Chi però viene a riposare può anche immergersi in una buona lettura…Ma l’attrazione più richiesta è sicuramente lo scivolo grande e la zona di arrampicata. I bambini hanno un forte bisogno di movimento e di gioco libero non strutturato, ma ovviamente si offre anche attività e giochi di gruppo e momenti di condivisione. 
 
Molti progetti sono stati realizzati: ce ne vuole ricordare qualcuno in particolare?
 
Direi il Playmobil Day dove i bambini avevano a disposizione in tutta l’area materiale nuovo della Playmobil. Inoltre mi piace molto l´azione annua del “Weihnachten im Schukarton” dove da qualche anno il Kuni Kids è punto di raccolta pacchetti! Ma vorrei ricordare anche tante collaborazioni con diversi ristoranti, con il cinema e con alcuni negozi del Twenty. 
 
Quale fascia di età usufruisce maggiormente del Kuni Kids Park?
 
Abbiamo notato negli ultimi anni che i bambini tra i 4 e 8 anni usano più frequentemente il Kuni Kids Park. 
 
Quale è il “segreto” del successo del Kuni?
 
Se lo valuto con gli occhi dei bambini: la varietà dei giochi, la possibilità di poter scegliere se giocare liberamente o essere coinvolti in un’attività proposta dagli animatori. Ma anche la struttura stessa offre talmente tanti dettagli e spunti ludici, che piace ritornare! 
Se lo valuto con gli occhi dei genitori…beh, essendo mamma, so perfettamente cosa vuol dire fare la spesa con i bambini … quindi oltre al fatto che i bambini trovano un ambiente bellissimo e divertente, per i genitori è un ottimo servizio!
 
Con questo fermo obbligatorio dovuto alle restrizioni del Covid come è stato riprogrammato il Kuni? 
 
La Ki.Ba. Project opera anche in progetti extrascolastici che in sé hanno delle regole chiare per lo svolgimento dei servizi in riferimento alla crisi epidemiologica. Queste regole le abbiamo declinate anche nella realtá del Kuni Kids Park. Dove erano necessari dei chiarimenti, l’ufficio igiene dell´azienda sanitaria, ci ha fornito importanti informazioni: attualmente dimezziamo il numero di bambini presenti nello stesso momento; lavoriamo con fasce orarie predefinite e tra una fascia e l´altra si prevede una disinfezione di tutto il parco, con dei prodotti adeguati per l’igiene; inoltre vigono le regole raccomandate per tutta la società: mascherina, disinfezione e anche nelle attività con i bimbini favoriamo quelli dove non serve il contatto diretto.
 
Con quale metodologia pensa dovrete affrontare il lavoro futuro?
 
Diciamo che da sempre offriamo ai bambini spazi sicuri e puliti. Questo aspetto ci accompagnerà nel futuro in maniera ancora più forte. Intanto dobbiamo continuare a trovare un buon equilibrio tra quello che desiderano i genitori e quello che sono le regole vigenti. Ma non nascondo il mio forte desiderio, che poi è il desiderio di tutti… che nei servizi all’infanzia torni al più presto la nostra amata “normalità”, perché non dimentichiamo che abbiamo da fare con bambini che hanno bisogno di altri bambini (e adulti) che stiano loro il più vicino possibile, nei vari sensi della parola!
 
Grazie Ulrike per il tempo che ci ha dedicato, le auguriamo un buon lavoro!
 
 
Orari di apertura